Serramenti in legno, alluminio e PVC

Acquistare dei serramenti per un’abitazione implica sempre una ingente spesa, per cui è fondamentale informarsi sul web, tramite i blog specializzati come serramenti-milano.com per scegliere il prodotto giusto, che ci protegga dalle intemperie, dal freddo, dal caldo ed anche da eventuali malintenzionati. I serramenti più comuni che si trovano in commercio sono quelli in alluminio, in legno e in pvc. L’alluminio è un materiale molto duttile e versatile e può essere adoperato per realizzare serramenti di qualsiasi tipo, anche di grandi dimensioni.

E’ molto solido per cui molto resistente, leggero, ha un’ottima resa agli agenti atmosferici e necessita di pochissima manutenzione. Pur non essendo un metallo è un materiale molto morbido e facile da lavorare, proprio per questo è utilizzato per la lavorazione di serramenti sagomati che si adattano ad ogni tipo di stile e di design.

I serramenti classici a causa del ponte termico non garantiscono una tenuta termica perfetta, dunque se si opta per i serramenti in alluminio meglio scegliere quelli con il cosiddetto “taglio termico” che permettono di andare incontro all’esigenza di elevato isolamento termico garantendo un sicuro rimedio ed un’ottima soluzione al problema della dispersione termica. I serramenti in pvc sono tra i più versatili ed utilizzati al mondo. Questo materiale è di origine plastica, molto durevole e leggero.

Fornisce un ottimo isolamento termico ed acustico ed è ampiamente diffuso per la sua enorme resistenza. E’ perfettamente impermeabile, di facile manutenzione e non crea condensa anche in presenza di grossi sbalzi di temperatura. Può essere facilmente lavorato con vari colori e finiture e lo si può trovare anche in un colore che somiglia molto al legno dandone un effetto verosimile.

Esteticamente si adatta a varie tipologie di design integrandosi benissimo ad ogni tipo di stile e può essere tornito con pellicole goffrate, materiale acrilico o verniciatura. I serramenti in legno sono serramenti solidi ed altamente isolanti sia termicamente che acusticamente rappresentando un’ottima risoluzione al problema della trasmittanza e dunque un eccellente scelta per quanto riguarda il risparmio energetico.

La trasmittanza, infatti, è il valore di dispersione dell’energia prodotta in casa e maggiore è l’isolamento minore è questo valore, il quale dunque viene ridotto a seconda del tipo di vetro adoperato e del materiale di cui è costituito il serramento. Se tenuti con cura e con un’adeguata manutenzione i serramenti in legno possono restare efficienti e durare davvero molto a lungo.

Questo materiale viene utilizzato in tante varietà diverse che assicurano sempre ai serramenti un aspetto naturale e qualità estetiche davvero notevoli. La differenza di costi tra i vari materiali è data dalle caratteristiche di questi ultimi, dai costi di lavorazione e da particolari caratteristiche estetiche.

Previous
Le migliori applicazioni per Google Chromecast